Una cornice alternativa

Una cornice alternativa

Oggi per il consueto appuntamento con Scrapbooking facile ho pensato di realizzare un progetto un po’ diverso dal solito, non propriamente scrap insomma. Mi sono svegliata una mattina con questa idea ben piantata in testa e quindi ho proceduto seguendo i consigli che la notte mi aveva portato. Volevo usare colori che mi piacciono molto ma che non uso abitualmente perché sono anche una che non ama il rischio e quindi anche per pigrizia spesso ricorro agli abbinamenti che già so essere azzeccati. In questo caso invece ho voluto sfruttare anche i nuovi distress e provare con l’abbinamento grigio/giallo che davvero mi piace molto ma che non avevo mai provato. Così ho recuperato una cornice (a casa ne ho a decine) l’ho dipinta con un acrilico grigio chiaro e poi ci ho costruito sopra questa specie di impalcatura che ho decorato semplicemente con ritagli di carta scrap, label tagliate con la cameo, fiori, una tag di florileges, una frame in chipboard, qualche enamel dots di varie misure, una lampadina di metallo e dei decori in cartonlegno che ho embossato con polvere grigia e rifinito con del distress scattered straw, mustard seed e pumice stone per creare un po’ di effetti di colore tono su tono.

La scritta “ed è subito festa” tagliata da scrapbooking facile, che ho realizzato io in grafica, completa il tutto. Trovo peraltro che sia davvero azzeccata come frase per questa foto che  mi ritrae con Miranda al nostro primo incontro nel negozio della mamma di Cle a Rivoli che per me è stata davvero una festa. Festa perché ho incontrato lei che non vedevo da tempo e poi la location tutta tempestata di materiale scrap non poteva che essere il giusto scenario per una piccola festicciola. Quando la passione genuina per un hobby, per questo hobby in particolare, si esprime nascono delle affinità elettive che a me stampano perennemente un gran bel sorriso in faccia. Proprio quello in foto.

Lascia un commento