Halloween vintage

Halloween vintage

Quando ero piccola Halloween non esisteva. O meglio, si vedeva solo nei film americani dove i bambini vestiti da zombie, fantasmi o streghe giravano nel loro quartiere bussando alle porte dei vicini al suono di ‘dolcetto o scherzetto’.
Ora che sono diventata troppo grande per chiedere caramelle, questa festività anglosassone si è diffusa anche in Italia. Per questo motivo non ho mai festeggiato Halloween e a dire la verità è una festa anche un po’ troppo macabra per i miei gusti.

Dopo questa premessa, vi chiederete perché ho dedicato un post proprio ad Halloween.
Ora ve lo spiego: quando ho ricevuto il pacco con i prodotti di Scrapbooking facile, ho scoperto che all’interno c’erano anche i kit di Halloween e …. li ho trovati favolosi e mi hanno letteralmente conquistata. Perciò mi è stato impossibile non creare, complice anche la consapevolezza che mio marito adora Halloween e se riempissi la casa di creazioni con scheletri, ragni e zucche ne sarebbe felice.

Non voglio però esagerare e quindi ho pensato a delle tag che possono essere appese ovunque e addobbano la casa con moderazione.

Sono partita tagliando le tag a forma di bara.

Le ho timbrate in alcuni punti con un timbro pattern e sopra ho posizionato gli abbellimenti: le chipboard, fiori neri con uno strass al centro, dei timbri a tema.
In entrambe le tag ho embossato alcuni prodotti di Scrapbooking facile a caldo con polvere nera glitterata dopo averli tamponati di nero. La scritta Halloween l’ho distressata con Distress Ink walnut stain e poi incollata su cartone da imballaggio. L’albero e la tomba nell’altra tag sono stati timbrati in modo da simulare un effetto texture.
Infine, al posto del nastrino per appenderli, ho utilizzato una striscia del sacco dell’immondizia nero (una scrapper riutilizza proprio tutto).

Qui sotto potete vedere i prodotti originali

Se questi kit hanno conquistato una scettica come me, immaginate quanto sono belli

Sara

Lascia un commento