Christmas in a jar

Christmas in a jar

Vi racconto come è nato questo progetto.

Nell’armadio all’interno della mia scraproom c’è una mensola che contiene solo vasetti in vetro. Ne ho tanti, veramente tanti, uno sopra l’altro e di tutte le dimensioni. Una scrappers non butta via niente, perché tutto può avere una seconda vita. Così per questo progetto ho usato uno dei miei tanti barattoli in vetro e all’interno ho ricreato una scena natalizia con l’albero del set Polo Nord e i pacchi regalo del set Buon Natale e Babbo Natale.

Innanzitutto ho spalmato sull’albero la pasta effetto neve (Snow Pen di Stamperia) con una spatolina in maniera un po’ grossolana. Ho versato sopra una manciata di glitter bianchi prima che si asciugasse. Poi ho preparato i pacchi regalo e la scritta Buon Natale (sempre del set Buon Natale): prima una mano di gesso per creare la base bianca e poi una pennellata con gli acquerelli rosa e azzurro, con una spruzzata di glitter. Quest’anno per me il Natale si veste di colori pastello e glitter. Sinceramente ora ho proprio una fissazione per i glitter: li metterei ovunque perché illuminano qualunque lavoro.

Per finire ho incollato della carta pattern natalizia di Toga dietro ai miei pacchi regalo.

Il primo problema che ho affrontato è stato far stare in piedi le mie chipboard. Sulla mia disordinatissima scrivania noto un piccolo sacchetto con dei pezzettini di legno: quei parallelepipedi che si trovano sempre in una tela. Non ho mai capito l’utilità e come possano essere incastrati in una tela. Come vi dicevo, una scrappers non butta via niente anche quello che all’apparenza può sembrare inutile. Così ho tagliato a misura e incollato dietro ai pacchi regalo e all’albero. Ho usato altri di questi pezzi per rialzare l’albero rispetto ai pacchi regalo, così è più visibile.

Con la Sizzix ho tagliato un cerchio e incollato le mie chipbord sopra. Per nascondere i pezzettini di legno sotto l’albero, li ho avvolti con una striscia di ovatta bianca.

Risolto il primo problema, è emerso subito un altro. La mia composizione non poteva essere incollata al tappo perché risultava troppo in basso. Dovevo crearmi uno spessore tra il tappo ed il mio cerchio di carta. In questa occasione i miei pezzettini di legno non erano sufficienti. Perciò mi sono creata un ‘piedistallo’ con … il Das. Lo usavo da bambina e non sapevo neppure se fosse ancora in commercio. Invece l’ho trovato con facilità.

Per quanto riguarda il tappo ho passato 4 mani di gesso, colorato con qualche pennellata di acquerello e incollato una sottile striscia di carta pattern.

All’interno del barattolo ho inserito un pezzo di carta pattern. Non ho avuto il bisogno di incollarla, volendo può anche essere sostituita con una foto diventando un’originale porta foto.

Un po’ di ovatta per nascondere il Das, un filo di twine e un charm a forma di fiocco. Home decor natalizio pronto.

Così comincio ad addobbare la casa per la festa, a mio avviso, più bella dell’anno.

Sara

Lascia un commento